Gaetano de Angelis-Curtis nominato Direttore scientifico dell’Historiale


Print Friendly

 

tratto da: IC – IL CRONISTA

 

gaetano-de-angelis-curtisUna scelta ampiamente condivisa da tutti gli studiosi  e da tanti che conoscono il grande impegno e la professionalità che Gaetano de Angelis Curtis in questi anni ha messo a disposizione per la valorizzazione del territorio del Lazio Meridionale.

Funzionario tecnico presso il Laboratorio di Tempo-Spazio-Strutture del Dipartimento di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Dottore di ricerca in «Società, politica e istituzioni in età contemporanea»,  Gaetano De Angelis-Curtis dal 2010 è Presidente del Centro Documentazione e Studi Cassinati-Onlus e direttore della rivista «Studi Cassinati», bollettino trimestrale di studi storici del Lazio Meridionale del Cdsc-Onlus.

Si è occupato di ricerche e studi del territorio di carattere storico-contemporaneistico con pubblicazioni monografiche, prefazioni, introduzioni, nonché articoli e saggi su riviste nazionali e su volumi collettanei anche internazionali relativamente ad aspetti economici dell’agricoltura in Italia e Spagna in età liberale; a figure appartenenti alle élites amministrative e professionali di Terra di Lavoro (alcuni sindaci di Cassino di fine Ottocento, il medico di S. Giorgio a Liri Achille Spatuzzi, i componenti della famiglia Visocchi di Atina, Gaetano Di Biasio primo sindaco della ricostruzione, i luoghi del potere provinciale); ai tentativi di istituzione della provincia di Cassino; alla scelta di Cassino come sede di organi giudiziari; a vari aspetti del passaggio del fronte di guerra del secondo conflitto mondiale nel Lazio meridionale (del Comune di Cervaro, della presenza di internati ebrei a S. Donato V.C., del carrista Aldo Delfino, della questione delle violenze sessuali); alla ricostruzione in provincia di Frosinone nel secondo dopoguerra; ai tentativi di modificazione della geografia ecclesiastica italiana con ipotesi di soppressione della Diocesi di Montecassino; ai caduti e alla memoria della Prima guerra mondiale.

 

(52 Visualizzazioni)