In ricordo di Sergio Saragosa


Print Friendly, PDF & Email

.

«Studi Cassinati», anno 2022, n. 3
> Scarica l’intero numero di «Studi Cassinati» in pdf
> Scarica l’articolo in pdf

.

Il Prof. Sergio Saragosa ci ha lasciati.

Una grave perdita per la sua cara famiglia, per gli amici, per le generazioni di alunni che lo hanno stimato e amato.

Una grave perdita per il CDSC Aps, di cui è stato tra i soci fondatori, membro autorevole del Direttivo fino alla fine.

Una grave perdita per la sua Caira di cui è stato lo studioso e narratore che tutti abbiamo apprezzato: di lui restano comunque le sue preziose pubblicazioni.

Una grave perdita per me che l’ho avuto tra gli amici più cari: ti ricorderò sempre con il tuo sorriso, lo stesso con cui mi hai accolto l’ultima volta che ci siamo visti, un mese fa, durante la tua malattia.

Una persona squisita, un galantuomo, un gran lavoratore, un padre esemplare, una persona da amare e basta: questo sei stato tu caro Sergio.

Addio amico mio, ti ricorderò sempre nelle mie preghiere.

                                                                                   Emilio Pistilli

.

Sergio Saragosa è stato un preciso punto di riferimento innanzi tutto per la sua famiglia, poi per i suoi alunni e i suoi concittadini e quindi per il Cdsc-Aps. Nel corso della vita si è distinto e si è fatto apprezzare unanimemente per la sua serietà, per la sua professionalità, per la sua cultura, nonché per l’attiva partecipazione alla vita sociale di Caira (è stato anche tra gli ideatori e fondatori del Palio delle contrade che, coinvolgendo tutta la popolazione, si tiene annualmente a Caira e apprezzabile è stato il gesto dei capitani delle contrade che hanno voluto rendergli l’estremo omaggio deponendo sulla bara gonfaloni e magliette). Oltre agli affetti familiari, ha amato visceralmente la sua terra e per questo ha voluto scavare nella storia alla ricerca di fatti, vicende, accadimenti svoltisi o che hanno visto per protagonista nel corso dei secoli il borgo di Caira. Un lavoro certosino e prezioso e tutta Caira deve essere orgogliosa e riconoscente a Sergio Saragosa per tutto ciò che è riuscito a far riemergere tramite lunghe e difficili ricerche negli archivi locali e nazionali. Un amore per la storia e per la ricerca che ha inteso opportunamente trasmettere ai giovani di Caira affinché potessero proseguire ciò che ha tracciato e seminato nel corso di tutta la sua vita.

Il Centro Documentazione e Studi Cassinati ha perso in questo anno 2022 un’altra colonna portante. Prima il preside Giovanni Petrucci il 20 marzo, ora il prof. Sergio Saragosa il 6 agosto. Tutti e due tra i fondatori del Cdsc, tutti e due attivi componenti, fino all’ultimo, del Direttivo, tutti e due caratterizzati da un profondo amore per la propria terra, Sant’Elia Fiumerapido il primo, Caira il secondo. Ed eccoli accomunati ancora dalla data del 7 agosto che per l’uno sarebbe stato il giorno del suo compleanno e per l’altro ha visto l’estremo salto nella Chiesa di S. Basilio a Caira (gdac).

.

.

(5 Visualizzazioni)