Il teatro Manzoni di Cassino, dal vecchio Teatro alla sala Polivalente


Print Friendly

 

Emilio Pistilli, Cassino, 2006.

> Scarica il file pdf del libro

 

PRESENTAZIONE
Nell’ingente patrimonio storico artistico della vecchia Cassino, quella che la 2006-06-il-teatro-manzoni-di-cassinoguerra ha totalmente rasa al suolo, un posto ragguardevole occupava certamente il glorioso Teatro Manzoni, luogo privilegiato di aggregazione sociale e di elevazione culturale. Travagliate furono le vicende della sua costruzione attorno al 1870 – come ci documenta Emilio Pistilli in questa sua  meticolosa ricerca –, ma il risultato fu l’orgoglio del paese, come si disse allora. La sua ricostruzione è sempre stata l’aspettativa dei Cassinati del dopoguerra. Ora, finalmente, a distanza  di un secolo e mezzo, qualcosa si è fatto. Non certo il vecchio teatro: di esso ci resterà la memoria perpetuata egregiamente da Emilio Pistilli in questovolumetto. Tuttavia la nuova  costruzione, che dovrà assolvere agli stessi compiti del vecchio “Manzoni”, ma a molti altri ancora, ha voluto ripristinarne il nome nella nuova sala polivalente, in segno di ideale  continuità con il passato ma con uno sguardo ad un futuro più moderno. Ritengo che i cittadini di oggi – come quelli di ieri – possano essere fieri della nuova realtà di piazza S. Antonio,  sia per l’eleganza architettonica unica nel suo genere, sia per l’uso che se ne potrà fare, anche in collaborazione con l’Università degli Studi, che ne è contitolare insieme al Comune di Cassino.

 

Dott. Bruno Vincenzo Scittarelli
Sindaco di Cassino

 

 

(67 Visualizzazioni)