Una lapide a ricordo del caporale Giuseppe Delli Colli


Print Friendly

.

Studi Cassinati, anno 2007, n. 3

Il giorno 8 luglio 2007 si è svolta una semplice ma toccante cerimonia in Vicolo Oliva di S. Elia Fiumerapido: è stata benedetta una nuova lapide a ricordo del caporale Giuseppe Delli Colli, caduto ventiduenne a Col di Lana durante la Prima Guerra Mondiale 1915-18.
Quella che c’era, a lato del portone d’ingresso del palazzo signorile, fu certamente danneggiata durante le battaglie di Cassino dell’inverno 1943-44 da una sventagliata di mitra da soldati che mal tolleravano la fausta vittoria dell’esercito italiano.
Alla cerimonia erano presenti i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, il Comamdante della Caserma dei Carabinieri, il Presidente della Pro Loco Marcello Pirolli, il Presidente del Circolo degli Anziani Fulvio Vacca e molti Santeliani.
Il sindaco, dott. Fabio Violi, dopo il Silenzio d’Ordinanza, ha ricordato il giovane ed ha rievocato i duri combattimenti nei quali rifulse il valore del giovane, cui fu assegnata una medaglia di bronzo al valore militare. Ha aggiunto fra l’altro che la cittadinanza si sente orgogliosa di un suo figlio che si immolò per l’amore che nutriva per la sua patria. Le note del Piave si sono levate nel piccolo cielo del vicolo ed hanno degnamente coronato la manifestazione.

Giovanni Petrucci

(43 Visualizzazioni)