Il Muro del Martirologio


Print Friendly

Studi Cassinati, anno 2007, n. 1.

Dopo tanto lavoro e tanto impegno finalmente il nostro sogno di vedere ricordate le vittime di guerra di Cassino in un degno monumento va realizzandosi.
Partimmo nel 2002 con la raccolta dei nomi delle vittime civili della seconda guerra mondiale quando i registri di Stato Civile erano stati ricostruiti “a memoria” per sostituire quelli non più esistenti a causa della totale distruzione della città. Con mille difficoltà la ricerca si svolse tra i suddetti registri e quelli cimiteriali di Cassino e di altri comuni, nonché tra le lapidi degli stessi cimiteri; furono raccolte le testimonianze di familiari e conoscenti delle vittime, furono emessi comunicati stampa e radiotelevisivi, furono lanciati appelli via internet e nelle chiese locali. Nell’arco di oltre due anni furono raccolti i nominativi di circa 2.200 vittime civili. Ad essi furono aggiunti i caduti militari delle due guerre mondiali e della guerra di Spagna grazie alla collaborazione del Ministero della Difesa. Complessivamente furono contate 2.472 vittime nelle guerre del sec. XX e furono tutte elencate nell’apposita pubblicazione “Il martirologio di Cassino” a cura del CDSC onlus.
Nella cerimonia di presentazione del volume lanciammo l’appello per la costruzione di un monumento che perpetuasse degnamente la memoria dei cittadini cassinati sacrificati nelle varie guerre.
Tale appello fu accolto come uno dei tanti ‘pii desideri’ da non veder mai realizzato.
Noi invece ci credemmo e ci mettemmo subito all’opera.
La ricerca dei nomi fu ulteriormente approfondita ed oggi siamo a quota 2.500 vittime; ma sappiamo che altri nomi spunteranno ancora.

(52 Visualizzazioni)