Hamid Benrahhalate premiato dal presidente del Senato francese per il suo impegno per la pace e la fratellanza


Print Friendly

 

Studi Cassinati, anno 2006, n. 4

La visita a Cassino dei giovani studenti di Nizza, che è ormai diventata una tradizione, si ripeterà il prossimo aprile 2007. Ad organizzarla è, come al solito, il prof. Hamid Benrahhalate, presidente dell’Union nationale des Anciens Combattants Marocains, che i nostri lettori ricorderanno per aver egli, a nome del popolo del Marocco, chiesto pubblicamente scusa al popolo italiano per le violenze di guerra del 1943/44, (“La violenza tra passato e presente”: giornata di studio a Cassino il 26 novembre 2004 – STUDI CASSINATI, n. 4/2004); nella stessa occasione lanciò un appello alla pace e alla riconciliazione tra i popoli. Con lo stesso intento Hamid ogni anno accompagna a Cassino un gruppo di studenti e di docenti di Nizza, con qualche reduce marocchino, convinto com’è che solo con la conoscenza reciproca si possono superare le divisioni e convivere in pace.
Per il suo alto impegno sociale e per le sue iniziative a Cassino e a Coreno Ausonio il 13 giugno scorso ha ricevuto a Parigi un trofeo dal presidente del Senato Francese e da generali ed ufficiali dell’Armata francese.

(53 Visualizzazioni)