Convegno sulle epigrafi della Valle di Comino


Print Friendly

 

Studi Cassinati, anno 2005, n. 2

Il 28 maggio scorso, con inizio alle ore 9.30, si è tenuto in S. Donato Val di Comino il secondo convegno di studi sulle epigrafi della Valle di Comino organizzato dall’associazione “Genesi” presieduta dal dott. Domenico Cedrone. Hanno offerto il loro patrocinio l’Amministrazione provinciale di Frosinone e il Comune di S. Donato.
Dopo il saluto delle autorità hanno tenuto le loro relazioni:
– MARCO BUONOCORE (Scriptor Latinus e Archìvista Capo della Biblioteca Apostolica Vaticana): Aufidena romana: storia, epigrafia, territorio;
– MARIA GIUDICI (Università “La Sapienza” Roma): Osservazioni e problematiche sulla dedica di A Atina a Mars sive Numitemus;
– MIKA KAJAVA (Direttore dell’Institutum Romanum Finlandiae Roma): La collezione epigrafìca del Palazzo Quadrari a S. Donalo V C.;
– CESARE LETTA (Ordinario di Storia Romana – Università di Pisa): Il culto del Fucino lontano dal bacino del lago;
– PAOLO POCCETTI (Ordinario di Glottologia e Linguistica – Università di Tor Vergata, Roma): Correnti e variazioni linguistiche nell’area cominese in età preromana e romana;
– HEIKKI SOLIN (Titolare della Cattedra di Filologia Latina – Istituto Classico dell’Università di Helsinki): Atina romana: storia e amministrazione.
È seguita la presentazione della pubblicazione: Le Fpigrafi della Valle di Comino, a cura di H, Solin – Atti del primo convegno svoltosi ad Alvito il 5 giugno 2004.
Coordinatore della manifestazione è stato Tonino Bernardelli, dell’Associazione “Genesi”.
Contiamo di riportare alcuni approfondimenti relativi al convegno nel prossimo numero di Studi Cassinati.

(38 Visualizzazioni)