NOTIZIARIO ARCHEOLOGICO: scavi alla villa di Varrone


Print Friendly

 

Studi Cassinati, anno 2002, n. 1


Una vasca quadrata in mattoni

Un tratto di pavimento in cotto
Agli inizi di marzo sono ripresi i sondaggi archeologici nell’area della cosiddetta Villa di Varrone, presso la località Mastronardi; la mancanza di adeguati finanziamenti non consente per il momento di attuare una vera e propria campagna di scavo. Fino ad ora si è proceduto all’esame scientifico dei reperti e alla ripulitura laterale di alcuni tratti di muri interrati. Di particolare interesse il doppio strato di intonaco in alcuni di essi, dove lo strato superficiale, di sommaria fattura, copre un intonaco più raffinato con tracce di colorazione. Interessante è anche una vasca quadrata (lato m. 1,20) con pareti in mattoni.

Canaletta per la
raccolta per le
acque in terracotta

Il lungo muro che bordeggia la “passeggiata” sul lato destro del fiume descritta da Varrone

(104 Visualizzazioni)