D. Gregorio e la sua vita al servizio amorevole del prossimo*


Print Friendly

.

Studi Cassinati, anno 2017, n. 3
> Scarica l’intero numero di «Studi Cassinati» in pdf
> Scarica l’articolo in pdf
.

.

Il Centro Documentazione e Studi Cassinati-Onlus porge sentite condoglianze per d. Gregorio tornato alla casa del Signore ed esprime vicinanza all’intera comunità cassinese.

.

12 Don Gregorio 1Don Gregorio De Francesco, uomo mite e generoso, bibliotecario di Montecassino per quasi un quarantennio a partire dal 1971, è scomparso domenica 6 agosto 2017 alle ore 12, dopo lunga malattia.

L’accoglienza, l’attenzione al prossimo e l’amore per la conoscenza lo rendevano unico e insostituibile nella cura che aveva verso chiunque si rivolgesse a lui non soltanto per una ricerca in biblioteca. Nessuno doveva andar via senza aver trovato una parola di conforto o l’informazione che cercava, insieme a tanto altro materiale in più.

Per tutti un sorriso, a volte il broncio ma tenuto per pochissimo tempo, uno scherzo, una parola affettuosa mascherata da rimprovero e poi silenzio e tanta meditazione sulla Parola di Dio e sulla Regola all’interno di un monastero che lo ha accolto tra le sue braccia quando aveva solo 12 anni e a cui lui ha saputo restituire tanto in termini di lustro, dedizione e amore per il Santo Padre Benedetto, sua guida fino agli ultimi istanti di vita terrena.

Mancherà d. Gregorio, mancherà non incontrarlo nelle sue passeggiate dopo Vespro o fare capolino dal chiostro della biblioteca per una benedizione a qualche medaglia acquistata dai visitatori, mancherà anche la sua intransigenza e sopra ogni cosa mancherà la sua guida sicura e amorevole negli infiniti meandri di una conoscenza che domenica ha perso una forte figura di riferimento.

.

Nota biografica

Nato a Messercola di Cervino (Caserta) il 1° gennaio 1927 da Antimo e Rosa Maione, era venuto a Montecassino come alunno il 13 ottobre 1939, accolto dall’abate Gregorio Diamare.

Don Gregorio, il cui nome civile era Francesco, dopo il noviziato alla SS. Trinità di Cava dei Tirreni emise la professione monastica a Montecassino il 28 dicembre 1947. Compiuti gli studi filosofici ad Assisi e quelli teologici a Cava, fu ordinato sacerdote il 5 agosto 1951 dal vescovo Mons. Ildebrando Vannucci, abate di S. Paolo fuori le mura di Roma.

Maestro degli alunni monastici dal 1953, fu poi maestro dei novizi dal 1962, quindi dal 1971 bibliotecario di Montecassino. Laureatosi in Lettere all’Università di Cassino, Don Gregorio è stato per tanti anni un punto di riferimento indispensabile per molti studenti e studiosi oltre che per i confratelli, ai quali sapeva prestare gli aiuti bibliografici richiesti e soprattutto offrire il dono della sua umanità e disponibilità senza limiti e con generosità verso tutti.

La sua memoria resta in benedizione per l’esemplarità della sua vita di monaco e sacerdote buono e testimone della misericordia di Cristo Gesù.

 .

* www.abbaziamontecassino.org

.

(76 Visualizzazioni)