Centenario della Grande Guerra_5: G. Antonelli, Villa Santa Lucia.


Print Friendly

.

«Studi Cassinati», anno 2018, n. 4
Scarica il numero di «Studi Cassinati» in pdf

.

di Giuseppe Antonelli*

20 PGM VSL_1Domenica 23 dicembre 2018, a Piumarola, frazione di Villa Santa Lucia, organizzata dalla locale Pro Loco del presidente Antonio Pittiglio si è tenuta la presentazione del volume di Gaetano de Angelis-Curtis La Prima guerra mondiale e l’alta Terra di Lavoro. I caduti e la memoria. L’appuntamento è stato aperto da una processione al locale Monumento ai caduti dove il sindaco, Antonio Iannarelli, ha depositato una corona di fiori e ha svolto l’appello ai caduti chiamandoli nominativamente. Quindi presso il centro ricreativo «A. Serra» della parrocchia S. Giacomo apostolo si è svolta la tavola rotonda alla presenza dell’autore del volume, di Fernando Riccardi, storico e giornalista de «L’Inchiesta», di Costantino Jadecola, cultore di storia locale. A moderare il prof. Filippo Carcione dell’Università di Cassino. Il volume si 20 PGM VSL_2basa su una rigorosa documentazione archivistica che ricostruisce nel dettaglio tutto il periodo storico e sociale della prima guerra mondiale nel nostro territorio che apparteneva alla provincia di Terra di Lavoro. L’autore in questo pregevole studio, nella prima parte ripercorre le vicende del confronto tra interventisti e neutralisti. Un altro aspetto interessante dello studio di De Angelis-Curtis è il coinvolgimento delle istituzioni locali nel sostenere le famiglie dei caduti e dei combattenti. Il libro ricostruisce anche l’opera di ricordo che le istituzioni avviarono all’indomani dell’armistizio collocando davanti a chiese e comuni (per la celebrazione del ricordo) lapidi marmoree, cippi targhe monumenti o parchi commemorativi, a volte realizzati anche da grandi artisti come ad esempio Domenico Mastroianni.

* «L’Inchiesta», domenica 23 dicembre 2018.

.

(0 Visualizzazioni)