Da Caira a Montecassino. «Droga Polskich Saperów». «Cavendish Road».


Print Friendly

.

«Studi Cassinati», anno 2019, n. 3
Scarica il numero di «Studi Cassinati» in pdf

.

16Caven1Si è svolta il 29 settembre 2019, nell’ambito delle iniziative del 75° della distruzione di Cassino eMontecassino, la passeggiata sui luoghi della memoria bellica, tra storia e natura, alla riscoperta della «Cavendish Road». L’evento è stato organizzato dall’Associazione «Cassino Città per la pace», con l’alacre attività di Marino Fardelli, in collaborazione con «Albaneta Tenuta di Montecassino» di Daniele Miri. Si tratta di un tragitto di valorizzazione e di conoscenza che si sviluppa per circa 6,5 Km da Caira all’Albaneta e che ha l’obiettivo di trasmettere, soprattutto alle giovani generazioni, il significato della pace. Straordinaria la partecipazione di pubblico, mai così numeroso, che ha accompagnato S.E. Anna Maria Anders, figlia del gen. Wladyslaw Anders comandante del II corpo polacco e oggi ambasciatrice di Polonia in Italia che ha voluto in tal modo celebrare la sua prima uscita ufficiale dopo la presentazione delle credenziali al presidente della Repubblica italiana. Era presente anche S.E. Alexandra Bugailiskis ambasciatrice del Canada in Italia il cui suocero combatté a Montecassino nell’armata polacca. Lungo il percorso sono stati visitati i monumenti dedicati ai caduti polacchi e l’antico monastero di Santa Maria dell’Albaneta con cenni storici su questioni e vicende belliche che sono stati illustrati da Livio Cavallaro, esperto di aspetti militari, da Roberto Molle presidente dell’associazione «Battaglia di Cassino» e da Gaetano de Angelis-Curtis, presidente del Cdsc-Onlus. Sul pianoro gli onori dell’abate di Montecassino d. Donato Ogliari.

16Caven2 16Caven3 16Caven4

.

(12 Visualizzazioni)