Le UNIcittà 2022. UNICAS come patrimonio culturale della città.


Print Friendly, PDF & Email

 

«Studi Cassinati», anno 2022, n. 2
> Scarica l’intero numero di «Studi Cassinati» in pdf
> Scarica l’articolo in pdf

.

Il Centro Documentazione e Studi Cassinati-Aps ha preso parte a due eventi organizzati dall’Università degli Studi di Cassino nell’ambito delle manifestazioni di «UNIcittà 2022» organizzate dallo Scire della prof.ssa Ivana Bruno, delegata del rettore alla Diffusione della cultura e della conoscenza. Il primo evento è stato dedicato «Alla scoperta di Cassino: recupero dei resti della Torre Campanaria» e si è svolto il 25 maggio 2022 presso la Sala degli Abati del Palazzo Badiale. I lavori sono stati coordinati dal prof. Michele Saroli di Unicas. Dopo i saluti istituzionali sono intervenuti l’arch. Giuseppe Picano, presidente Archeoclub Cassino, in merito al recupero e riqualificazione del sito dell’ex torre, ed Emilio Pistilli, presidente onorario del Cdsc-Aps il quale ha relazionato sulla storia de La Torre Campanaria di Cassino dopo aver pubblicato sull’argomento uno specifico studio monografico in due edizioni (1984 e 2014). Nel corso della manifestazione è stata premiata la tesi di laurea in Ingegneria dell’Ambiente e del Territorio dedicata alla caratterizzazione geologico-applicativa del sito dell’ex torre campanaria discussa da Carla Simeone (relatore il prof. Michele Saroli).

Il 15 giugno 2022 si è tenuto il secondo evento che ha visto lo svolgimento di un breve trekking urbano. Il percorso ha toccato alcuni luoghi simbolo della memoria bellica cittadina, cioè spazi deputati al ricordo e alla riflessione sulle tracce della guerra quali il Cimitero Militare del Commonwealth in località Folcara, il Museo Historiale, i monumenti siti in piazza XV febbraio e piazza De Gasperi. Uno degli obiettivi che gli organizzatori si proponevano era quello di favorire un «incontro con la cittadinanza per recuperare la memoria locale – individuale e collettiva –» su temi bellici «facendola dialogare e/o stimolandola con la lettura di testi di diversa provenienza sull’argomento». La manifestazione itinerante ha preso avvio con una visita al Cimitero ‘inglese’ alla presenza del magnifico rettore di Unicas, prof. Marco Dell’Isola, del presidente del Cdsc-Aps e direttore dell’Historiale Gaetano de Angelis-Curtis, di docenti del Corso di studio in lingue (gdac).

.

(5 Visualizzazioni)