Ercole Canale Parola. Patriota, educatore, archeologo di Cervaro (1840-1907)


Print Friendly

.

Gaetano de Angelis-Curtis, Cassino 2020

> Articolo di Cesare Castellani: Ercole Canale Parola: un ciociaro, ispettore scolastico e ispettore per i monumenti e scavi nella Marsica
> Studi Cassinati, anno 2020, n. 3/4 – Cervaro e il XX settembre 1870. Ercole Canale Parola

.

Presentazione

Canale ParolaCon vivo piacere l’Associazione culturale «Il Cenacolo», che mi onoro di presiedere, ha aderito al progetto editoriale teso a ripercorrere le vicende di un patriota e intellettuale di Cervaro in occasione di una storica ricorrenza, quale quella del centocinquantesimo anniversario della Breccia di Porta Pia che portò Roma, la città eterna, a divenire capitale d’Italia.

L’Ercole Canale Parola che emerge dallo studio è una interessante figura che operò professionalmente in campo educativo e in quello archeologico in un vasto ambito territoriale (dalla Lucania, alla Marsica, al Casertano) e che, in particolare, ha avuto modo di prendere parte personalmente e attivamente a importanti e decisivi eventi storici del tempo (dalla Terza guerra d’indipendenza, alla battaglia di Mentana, alle fasi culminate nel XX!settembre 1870). Una figura moderna e all’avanguardia, e lo sarebbe ancora oggi, con le sue critiche alle scarse risorse economiche investite nel comparto dell’istruzione pubblica e all’inadeguatezza delle strutture scolastiche, con le sue vigorose sollecitazioni rivolte agli operatori scolastici ad aggiornarsi continuamente o a utilizzare per la didattica un ampio ventaglio di strumenti fra cui i Musei scolastici e le Biblioteche (istituendone una a Sala Consilina, antesignano, più di un secolo fa, di ciò che oggi «Il Cenacolo» sta tenacemente perseguendo).

Fu un vero figlio dell’Italia che portò per sempre nel suo cuore e per cui operò militarmente e professionalmente, quella patria di cui vanno educate e forgiate le nuove generazioni, quella terra d’origine ricca di beni culturali da scoprire, conservare, proteggere, studiare, valorizzare sia per la ricostruzione della storia degli antichi popoli italici sia come volano di sviluppo economico e sociale per il futuro.

Un progetto, questo, che rientra pienamente negli scopi statutari dell’Associazione e l’auspicio di tutti è quello di continuare lungo la strada tracciata per la riscoperta della storia, intesa in senso lato, di Cervaro.

Mario Musilli

presidente dell’Associazione culturale «Il Cenacolo»

.

Gaetano de Angelis-Curtis, Ercole Canale Parola. Patriota, educatore, archeologo di Cervaro (1840-1907), Cdsc-Onlus 2020, ISBN 978-88-97592-53-2

.

(58 Visualizzazioni)